Piazza Amir Temur – Tamerlano

5
(77)

Piazza Amir Temur – Tamerlano o SKVER. Il 31 agosto 1994, alla vigilia del terzo anniversario dell’indipendenza dell’Uzbekistan, chiamata “Piazza Amir Temur”.

Il 31 agosto 1994, alla vigilia del terzo anniversario dell’indipendenza dell’Uzbekistan, la piazza fu chiamata “Piazza Amir Temur” e al suo centro fu aperto un monumento equestre in bronzo. Il primo presidente dell’Uzbekistan Islam Abduganievich Karimov, che era presente alla cerimonia di apertura, ha pronunciato un discorso in cui ha dichiarato: “Il nostro popolo, che è stato in una presa coloniale per molti anni, è stato privato dell’opportunità di onorare il suo grande connazionale e rendere omaggio ai suoi meriti storici”.

Monumento di Amir Temur

Gli scultori Kamol Giabbarov e Ilkhom Giabbarov hanno raffigurato il sovrano vestito con abiti militari reali e cavalcando un cavallo, poiché ha trascorso gran parte della sua vita in campagne militari. Nelle sue mani non c’è arma, è raffigurato qui come un sovrano, governatore. Il motto di Amir Temur, “La forza è nella giustizia”,  è esposto sul monumento in quattro lingue.

Amir Temur,  un famoso sovrano, è nato nel villaggio di Khoja Ilgar, vicino a Shakhrisabz. Era il figlio di Taragai, appartenente alla tribu Barlasov. Dalla sua giovinezza, Temur ha partecipato a varie guerre, studiando il sistema di governo. Ha dominato un vasto impero per oltre 30 anni, creando un enorme stato.

Amir Temur, creando uno stato centralizzato in Movarounnahr, eliminando la frammentazione, ha creato opportunità favorevoli per lo sviluppo dell’economia del paese, indebolito dal dominio lungo dei mongoli. Grazie all’energia politica e alle attività mirate di Amir Temur, sono state ripristinate e migliorate le istituzioni di amministrazione statale, sociale e militare.

Il tempo del suo regno fu segnato da un brillante decollo di architettura, urbanistica, letteratura, arti visive e applicate, che è un fenomeno unico nella storia del mondo.

Ulteriori informazioni sulla vita e l’attivita’ della dinastia Temuridi sono disponibili nel Museo statale dei Temuridi, situato vicino alla piazza.
Il Museo statale di storia dei Temuridi, eretto su iniziativa del primo Presidente I.A.Karimov, fu aperto nel centro di Tashkent il 18 ottobre 1996, in occasione del 660 ° anniversario di Amir Temur. La struttura a forma insolita è realizzata nello stile di famosi monumenti architettonici del periodo di Timuridi.

MUSEO AMIR TEMUR

L’aspetto architettonico esterno del museo è realizzato a forma di corona reale ed è decorato con una cupola turchese a coste. Il museo ha tre porte d’ingresso decorate con incisioni in legno e vetrate. L’emblema di A. Temur si trova sopra la porta centrale – tre anelli, ovvero tre continenti conquistati – Asia, Europa, Africa (parte settentrionale). Il museo ha raccolto reperti che testimoniano l’emergere della sovranità nel Medioevo sulla terra dell’Uzbekistan, il periodo d’oro della scienza, della cultura e dell’arte nell’era di Temur e dei suoi eredi.
Nelle bacheche del museo sono esposte monete, ogetti in ceramica e bronzo, rivestimenti ornamentali architettonici, libri, reperti etnografici e opere di artisti locali.
Vengono inoltre presentati documenti di valore, come la corrispondenza di Amir Temur e dei suoi discendenti con monarchi europei, miniature abili, copie di dipinti di Amir Temur dipinti da maestri europei di quel tempo, armamenti, abbigliamento di capi militari e guerrieri di fila, strumenti musicali, gioielli, strumenti astronomici di Ulugbek e molti altri valori culturali risalenti ai Temuridi. Il numero di oggetti esposti supera i 2,5 mila, quasi la metà di essi sono nel fondo del museo.
In Uzbekistan sono stati fatti passi significativi per rilanciare e perpetuare il nome di Amir Temur. Fu stabilito l’ordine di Amir Temur, furono eretti monumenti in suo onore nelle città di Tashkent, Samarcanda e Shakhrisabz.

PALAZZO DEI FORUM INTERNAZIONALI “UZBEKISTAN”, TORRE DELL’OROLOGIO  

L’apertura del Palazzo dei forum internazionali è stata programmata per il 2200 ° anniversario di Tashkent. Il palazzo è la sede principale di importanti eventi, anche nell’ambito delle attività di organizzazioni internazionali, tra cui l’Uzbekistan – incontri di capi di stato, vari congressi, conferenze e altri eventi culturali.
Costruito nel centro di Tashkent, è uno degli eleganti edifici del paese. Gli architetti avevano il compito di creare un interno moderno, tenendo conto delle tradizioni locali.
Un edificio classico dall’esterno, dall’interno sembra molto moderno, ma con elementi di cultura nazionale. Metalli preziosi e cristalli adornano l’interno.
Il Palazzo dei forum internazionali “Uzbekistan” è stato progettato dagli architetti del gruppo Ippolito Fleitz Group e costruito in meno di un anno. L’edificio è alto 48 metri e termina con una cupola, il cui diametro è di 53 metri. Un paio di cicogne che simboleggiano la pace e la felicità si sono congelate in esso nella danza di primavera.
Un’altra attrazione della città è la torre dell’orologio di 15 metri, progettata dall’architetto A.A. Mukhamedshin, per celebrare il 2 ° anniversario della vittoria nella seconda guerra mondiale.
La torre e’ stata costruita per orologio donato alla città dall’orologiaio A.I. Aizenshtein. L’orologio e uno dei quattro quadranti furono portati come trofeo dalla città di Allenstein in condizioni di malfunzionamento. Ma il maestro li riparò e poi fece altri 3 quadranti. Prima del terremoto del 1966, questa torre era uno degli edifici più alti della città e per molti anni era un simbolo di Tashkent. Dal 9 maggio 1947, i residenti e gli ospiti hanno l’opportunità di ascoltare il suono melodico di questi campanelli, che viene distribuito nel distretto ogni 15 minuti. Nel 2009, dopo la ricostruzione del monumento, un gemello è apparso nell’orologio a suoneria di Tashkent, poiché in Oriente il numero di coppie è considerato fortunato. Entrambe le torri assomigliano visivamente a cancelli aperti in modo ospitale.

HOTEL “UZBEKISTAN”, UNIVERSITÀ GIURIDICA DELLO STATO, BANCA

L’Uzbekistan Hotel è stato costruito secondo un progetto congiunto degli architetti I.A.Merport, L.I. Ershova e V.S. Roshchupkin. Durante la costruzione, è stata presa in considerazione anche l’attività sismica della nostra regione.
Ora è difficile immaginare Tashkent senza questo hotel, situato nella parte “europea” di esso e che è una combinazione di stili europei ed orientali. Qualunque cosa usassero nella sua decorazione: marmo, granito, conchiglia, vetro, legni preziosi. E negli interni – pittura, vetrate, ceramiche, sculture in legno, incisione sul metallo. Costruito nel 1974, l’hotel si inserisce con successo nel profilo generale di questo territorio.
L’edificio a 17 piani dell’Hotel Uzbekistan con una facciata traforata è stato originariamente progettato per 278 camere. Ora l’hotel, secondo varie fonti, ha da 300 a 312 camere di varie categorie. L’aumento del numero di camere rispetto al piano originale è spiegato da alcuni come l’espansione del numero di camere durante la ricostruzione nel 2010.
L’hotel ha una storia. Nei 60-80 anni del secolo scorso, si è tenuto a Tashkent il Festival Internazionale del Film di Asia, Africa e America Latina. Poi è diventata una tradizione e l’hotel “Uzbekistan” per molti anni ha ricevuto centinaia di ospiti provenienti da diversi paesi.
E oggi, l’hotel è molto richiesto, specialmente tra le persone della classe media.
Al livello del terzo piano c’è una piscina con un bar. Diversi bar si trovano ai piani superiori. Al 17 ° piano c’è un complesso sportivo per i residenti di questo hotel.
L’edificio è originale nella sua forma: ricorda un libro aperto. La facciata principale è decorata con griglia decorativa che ha il ruolo di protezione dal sole.
Uno dei vantaggi dell’hotel è che si trova nel centro di Tashkent ed è vicino sia al centro degli affari della città che alle principali attrazioni.
È interessante notare che l’Uzbekistan Hotel assomiglia al Cosmos Hotel di Mosca. Tantovero, il leggendario hotel a Mosca è stato costruito diversi anni dopo l’hotel in Uzbekistan.
Dall’altra parte della strada, di fronte all’Uzbekistan Hotel, ci sono facoltà di una delle prestigiose università dell’Uzbekistan. Questa è la facolta’ di giurisprudenza dell’universita’ dello stato.
È ospitato in tre edifici costruiti nel XIX secolo, due dei quali formano il territorio della piazza Amir Temur sul lato occidentale (edifici dei ginnasi maschili e femminili di una volta).
Gli edifici furono costruiti nel 1882 dagli architetti E. Dubrovin, S. Yanchevsky e A. Belokha, ospitavano ginnasi maschile e femminile. Inoltre, gli edifici dei ginnasi maschili e femminili e della banca sono conservati in una forma quasi invariata (negli anni trenta del XX secolo entrambi gli edifici dei ginnasi furono ricostruiti e divennero a tre piani) sono sopravvissuti ai nostri tempi.
E negli anni ’20, qui si trovavano le prime facoltà dell’Università statale dell’Asia centrale.
Ora è l’Università Nazionale che prende il nome da Mirzo Ulugbek, situata in un’altra parte della città. Fu lui a dare origine a molte istituzioni scientifiche non solo in Uzbekistan, ma in tutta l’Asia centrale. Il ruolo esclusivo dell’università nella preparazione e coltivazione dei primi scienziati di nazionalità locale. Alcuni eminenti scienziati come i matematici T. N. Kary-Niyazov, T.A.Sarymsakov, il biologo T. Z. Zakhidov, il chimico A. S. Sadykov, il geologo X. A. Abdullaev e altri sono usciti dalle sue mura.
La facciata principale della piazza si affaccia sull’elegante edificio di uno dei filiali della Promstroybank Bank. Questo edificio con stucchi conservati fu costruito per il filiale della prima banca di stato della Russia. Più tardi, in citta’con lo sviluppo del business, si apriranno molte altre banche russe.
L’edificio della filiale della prima Banca di Stato della Russia, che, insieme agli edifici delle ginnasi maschile e femminile, è incluso nell’insieme architettonico che confina con la piazza della città, è sopravvissuto fino ad oggi quasi invariato.
Questo edificio per tutto il tempo della sua esistenza è stato occupato esclusivamente da enti finanziarie. Oggi nell’edificio opera la banca, come anche 100 anni fa.

RACCOMANDAZIONI METODOLOGICHE:

1. Si consigliano due opzioni per visitare la piazza Amir Temur: dall’autobus e con uscita dall’autobus al parcheggio dell’Uzbekistan Hotel.
2. Durante il giro attorno alla piazza,l’autista deve ridurre la velocità fino 30-40 km/h.
3. Il racconto della guida deve essere laconico, osservando una sequenza logica.
4. All’uscita dei turisti nel parcheggio dell’autobus, è necessario attendere l’intero gruppo, organizzare il passaggio in modo sicuro lungo il pedonale, avendo in mano una bandiera di identificazione.
5. Se il gruppo è grande, è meglio attraversare la strada via sottopasso.
6. All’uscita, mostrando e raccontando la storia dei monumenti, si potrebbe rispondere alle domande dei turisti o dare informazioni più dettagliate.
7. Raccontando la storia del monumento al gruppo durante il movimento del pullman, il tempo dell’intervento della guida dovrebbe essere 5-8 minuti.
8. Invece, visitando il monument a piedi, il tempo di escursione consigliato 10-25 minuti.
9. Tempo libero ai turisti consigliato 15 minuti.
Compilato da: Abdunabieva D.A. – Capo specialista del dipartimento per il coordinamento degli sviluppi educativi e metodologici dell’Istituto per lo sviluppo del turismo.
Traduttore: G.Sharipova
Istituto per lo sviluppo del turismo presso il Comitato statale della Repubblica dell’ Uzbekistan per lo sviluppo del turismo
Viaggio in Uzbekistan!!!

Vuotaci

Voto medio 5 / 5. Conteggio voti: 77

No votes so far! Be the first to rate this post.