Il mausoleo di Amir Temur

5
(357)

Il mausoleo di Amir Temur è il luogo di sepoltura ufficiale della dinastia Temuridi (XIV-XV secolo).


Qui e’ sepolto Tamerlano, i suoi figli e nipoti. Dopo la morte dell’amato figlio Jahangir, le caratteristiche del futuro sovrano dell’impero che Temur vide in suo nipote Muhammad Sultan, il figlio di Jahangir. Ma nel 1403, mentre marciava verso l’Asia Minore, all’età di 29 anni, Muhammad Sultan muore.  Temur ordina di erigere un mausoleo per Muhammad Sultan a Samarcanda. La costruzione inizia sul territorio di un centro religioso, ricostruita un po’ prima, per ordine dello stesso Muhammad Sultan. Questo complesso comprendeva già madrasse e khanaka. Questi edifici erano uniti da un cortile quadrato con le mura alte e quattro minareti in ogni angolo del cortile, un portale d’ingresso.

Dall’epoca del XV secolo fino ai nostri giorni è stato conservato il portale d’ingresso decorato con la tecnica dei mosaici scolpiti. Magnifici pannelli a mosaico sono stati realizzati dal maestro Muhammad ibn Makhmud Isfahani. Le mura del cortile sono state restaurate all’altezza di un uomo. Sono state  sollevate a una piccola altezza anche le fondazioni della madrasa e del khanako. Per il 600 ° anniversario di Amir Temur sono stati restaurati due minareti second le fotografie e disegni costruttivi. La composizione del mausoleo è tradizionale per l’architettura di Maveraunnakhr: – base di cupola – ottaedro; – sulla base ottagona e’ costruito il cilindro coronato da una cupola azzurra alta 12,5 m, 15 m di diametro. Il design esterno è realizzato alternando mattoni cotti a mattoncini piccoli smaltati. Ai bordi dell’ottaedro c’è un’iscrizione con il seguente contenuto: “Qui giace il servo di Dio, Muhammad Sultan”. L’iscrizione in kufi adorna il tamburo: “Sia lode ad Allah, Allah è L’Eterno”.

La cupola esterna scanalata, simbolo di Samarcanda, è decorata con piccoli mattoni smaltati a forma di ornamento geometrico. La citazione di A. Navoi è applicabile alla cupola del mausoleo: “Quella volta è l’apice di tutti i miracoli terreni, Una parvenza dell’arco del cielo eterno. Cosa viene dato alla cupola del cielo, Tutto nella cupola della terra si riflette.”
La cupola è coronata da una guglia dorata. La galleria d’ingresso, costruita piu’ tardi per ordine di Ulugbek, nipote di Temur, consente di entrare all’interno del mausoleo. L’interno di questo mausoleo è caratterizzato da proporzioni armoniose e contemporanea solenne monumentalità.
L’altezza degli interni dal pavimento alla cima della cupola interna è di 23 metri. E la distanza tra le cupole interna ed esterna è di 10 metri. L’altezza totale del mausoleo è di 33 metri. La lunghezza delle pareti della sala interna e’ 10 metri. Per aumentare visivamente lo spazio, i costruttori hanno introdotto nicchie che danno agli interni un piano cruciforme.
Le finestre decorate dall’interno con le griglie di legno traforate. In ogni nicchia sono rappresentate le stalattiti (mukarnas), strutture ganch che ricordano i favi rotti. Sono stati utilizzati per riempire i vuoti ad arco e per creare un’acustica eccellente nell’edificio. La decorazione interna utilizzava un rivestimento decorativo continuo, tra cui ornamenti epigrafici, floreali e geometrici. Le strisce di iscrizioni coraniche hanno la loro composizione ornamentale: – pannello; – il piano delle pareti; – fila di vele arcuate; – cupola (interna).
Per decorare le pareti e cupole  sono stati utilizzati i rilievi di cartapesta. L’intero rilievo era ricoperto da pitture minerali, argilla rossa e un sottile strato d’oro zecchino. La magnifica decorazione interna combina un recinzione di marmo con un ornamento geometrico, nonché le lapidi che indicano l’esatta collocazione delle tombe nella cripta, che si trova sotto la sala principale del mausoleo.
Al centro della sala (Ziarat Khana) c’è una lapide di nefrite verde scuro, questa è la lapide di Amir Temur. La lapide fu installata nel 1425 per ordine di Ulugbek. La più grande pietra tombale, con una cupoletta di marmo su tale lapide, e’ del mentore spirituale di Temur, Mir Sayyid Baraka. Nelle vicinanze si trovano le pietre tombali di Mohammad Sultan, dei figli di Temur – Shokhrukh e Miranshokh e un altro nipote di Timur – il grande astronomo e matematico, sovrano di Samarcanda – Ulugbek. Due piccole lapidi, presumibilmente, sono le tombe dei bambini piccoli di Ulugbek.
La lapide, che si trova dietro una grata in una nicchia, dovrebbe essere la tomba del santo patrono dei ceramisti Umar. Il palo (tug), situato vicino alla lapide, parla della santità della persona sepolta qui. Nel 1941, con la decisione del governo sovietico, furono condotti studi di sepoltura. L’apertura delle tombe e lo studio dei resti hanno dimostrato che Amir Temur, Ulugbek, Shokhrukh, Miranshokh, Muhammed Sultan davvero sepolti nel mausoleo. I resti di Temur e Muhammad Sultan erano in bare di legno, tutti gli altri sono sepolti in sarcofagi. 
La bara di Temur è fatta di ginepro. Nel rito della sepoltura, è stato utilizzato il metodo di imbalsamazione.
La sepoltura di Ulugbek testimonia del fatto che fu ucciso e sepolto come un martire – un uomo che soffrì il martirio. L’antropologo M. Gerasimov, che ha lavorato come parte di una spedizione scientifica, ha ricreato i tratti sommatici dei Temuridi a partire dai loro teschi. 
I lavori di restauro globale furono eseguiti negli anni 50-60 e continuarono negli anni 90 in occasione dell’anniversario di Amir Temur. Riassumendo la visita al mausoleo di Amir Temur, va notato che questo è un monumento di una nuova direzione stilistica, che alla fine del XV secolo si era sviluppato a Samarcanda sulla base degli sforzi creativi dei maestri dell’Asia centrale e di altri paesi dell’Est. La grandiosità e la leggerezza delle forme architettoniche, la favolosa ricchezza dei mosaici multicolori, la monumentalità e l’armonia delle proporzioni, il rivestimento dipinto degli interni hanno reso il mausoleo di Amir Temur un monumento unico dell’architettura dell’Asia centrale.
RACCOMANDAZIONI METODOLOGICHE:
1. Fermare il gruppo a destra (o a sinistra) del portale d’ingresso del mausoleo, per un’ispezione preliminare dell’intero complesso. Iniziate il vostro racconto dalla cupola.
2. Entrando nel cortile del complesso, cercate tenere il gruppo sulla destra per dimostrare lo spazio del cortile.
3. Quando visitate l’interno, posizionare il gruppo in modo da poter vedere sia l’interno che le pietre tombali.
4. È consigliabile fare il giro attorno del mausoleo per  mostrare la composizione architettonica dell’edificio, notando la porta che conduce alla cripta e fornire informazioni sull’apertura delle tombe nella cripta nel 1941.
5. Quando si visita un luogo con le sepolture, ai turisti si consiglia attenersi a determinate regole di comportamento e adottare un abbigliamento consono. Rispettare altri gruppi e colleghi di lavoro.
6. Non rimanere a lungo nella parte interna del mausoleo, dato il gran numero di visitatori.
7.  Si consiglia di visitare il mausoleo nel pomeriggio, al tramonto o tornare la sera per ripensare il mausoleo con retroilluminazione.
8. Utilizzare i materiali del vostro “Portfolio della guida”.
9. Il tempo operativo della guida sul sito e’ di 30 minuti.
10. Almeno 15 minuti consigliati per la visita indipendente e le fotografie.
Compilato da E. Scheglova, guida della categoria superiore.
Traduzione G. Sharipova
Istituto per lo sviluppo del turismo presso il Comitato statale della Repubblica dell’ Uzbekistan per lo sviluppo del turismo
Mandaci la tua richieste per viaggi in Uzbekistan!!!

Vuotaci

Voto medio 5 / 5. Conteggio voti: 357

No votes so far! Be the first to rate this post.